Questo è un sito generato dalla mia passione per Dylan Dog e per il suo mondo irreale.Il contenuto e le immagini sono  pubblicate a fine  informativo.  Il sito non ha alcun collegamento con Sergio Bonelli Editore. Dylan Dog è una pubblicazione © SERGIO BONELLI EDITORE

 

WebMaster Stefano Scudero

 

 

Tiziano Sclavi nasce a Broni (Pavia) nel 1953. Oggi vive a Milano e lavora come sceneggiatore di Dylan Dog. Collezionista di libri (più di 18000) e di dischi (5000) amante del  cinema e dell'enigmistica cita spesso Woody Allen: "credo nel cesso e nel decesso". Nato da madre insegnante e padre dipendente comunale, Tiziano è entrato a far parte nel modo dei fumetti grazie ad Alfredo Castelli, e il suo talento lo porta a vincere all’età di 21 anni il premio Scanno per il libro Film. Con il disegnatore ha lavorato anche alla stesura di altri lavori di minore successo. Più tardi diventa anche redattore, per diversi anni, del "Corriere dei ragazzi" e del "Corriere dei piccoli" e ha collaborato anche per “il Giornalino”.Nel 1981 diventa redattore della Cepim, la futura Sergio Bonelli Editore, e qui collabora a scrivere storie per noti personaggi dei fumetti come ad esempio Mister No, Ken Parker e Zagor, ma nel 1986 lancia il  personaggio che lo renderà famoso e che è noto a tutti i giovani: Dylan Dog. Fumetto che si presentava unico nel suo genere, il primo Horror che la Bonelli abbia  mai pubblicato, che porta una visione nuova nel panorama fumettistico italiano, inoltre suscita immediatamente la curiosità e l’attenzione dei lettori. La cosa che ha sorpreso tutti è quando ha dichiarato di non credere nell'occulto, a tutti sembra strano ma è così, utilizza il mostruoso e il demoniaco solo per le opere di fantasia e afferma che la realtà è ben altra cosa. Fa un eccezione per gli UFO: afferma di non crederci ma spera nella loro esistenza. Inoltre è un membro del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale) che sostiene in vari modi. Concludiamo ricordando che ha pubblicato una ventina di opere narrative, tra le quali vanno citate: "I misteri di Mystère" (Bietti 1973, Mondadori 1992), "Film" (Il Formichiere 1974, premio Scanno), "Tre" (Camunia, 1988), "Dellamorte Dellamore" e "Nero" (Camunia 1991 e 1992, dai quali sono stati tratti due film, diretti il primo nel 1994 da Michele Soavi, il secondo nel 1992 da Giancarlo Soldi), "Sogni di sangue" (Camunia, 1992), "Apocalisse" ( Camunia 1993, versione definitiva di "Guerre terrestri, edito nel 1978), "Nel buio" (1993, Camunia), "Mostri" (Camunia, 1994), "La circolazione del sangue" (Camunia, 1995), "Non è successo niente" (Mondadori, 1998).

 

 

 

  



     

 

Dove l'irreale diventa reale

 
-Chi è Dylan
-Albi & Storie
-Groucho's Area
-Pubblicazioni estere
-Articoli e mostre
-Amici e Nemici
-Dylan e le donne...

-Interviste
-Disegnatori
-Sceneggiatori


-Cinema e Letteratura
-Le bugie della NASA
-Ufo, Fantasmi...
-Medium

-Craven Road 7
-Frasi Storiche
-DellaMorte DellAmore
-Rocky Horror Picture Show


 

 

 

 

 

 

 

Visitors:

-Home
-Contattaci
-Links
-Supportaci
-Free e-mail
-Il Sito
-Dyd Site Eventi